Calabria esaurita, Calabria exhausted!

La Calabria tiene ancora banco sulla stampa nazionale, e non certo per quanto è bella e quanto è buona, ma perché da queste parti il tempo sembra essersi fermato a 20 o 30 anni fa e la faccia tosta della politica è più tosta che mai. Questa volta è il Fatto Quotidiano che affonda il coltello nella piaga. Il giornale diretto da Marco Travaglio pubblica un’inchiesta di Enrico Fierro e Lucio Musolino sulla recente trasferta cinese della Regione per promuovere la Calabria nella terra dei Mandarini.

La torta ha 11 milioni e 700mila candeline, ad un euro cadauna. “Pila” europea che si rischia di perdere. Non sia mai detto. E allora si fa in fretta per spendere quel che si può. Così viene emanato un bando che oggi molti dicono di non aver mai visto, promosso a tempo di record «considerato il grave danno all’interesse pubblico qualora non si concludano le attività programmate nei tempi stabiliti». Secondo il Fatto, partecipano soltanto due società, una di Terni e l’altra vibonese doc, la Pubbliemme, impegnata nel settore pubblicitario e proprietaria della televisione LaC, ex Retekalabria. La spunta per appena mille euro di ribasso, su una base d’asta di 190mila euro. Per 189mila euro organizza la trasferta a Pechino. Ci vanno 22 aziende, con giornalisti e politici al seguito, ma molte imprese oggi dicono di non aver saputo nulla.

Il primo a sparare ad alzo zero è sempre un vibonese, Pippo Callipo, quello del tonno: «Sono allibito. Evidentemente Pippo Callipo, 300 dipendenti e 44 milioni di fatturato, non è stato ritenuto meritevole di partecipare a questa iniziativa. Forse non ho il certificato politico adatto. Occorre capire quali sono i criteri con cui si selezionano le aziende. Se li detta qualche onorevole o si tratta di dati oggettivi, fatturato, presenza e onorabilità». Alle sue lagnanze si aggiungono quelle di Francesco Dodaro, produttore di salumi e insaccati: «Non abbiamo ricevuto alcun invito – dichiara sempre al Fatto -. Invece di sostenere delle opportunità di sviluppo, si sfruttano queste iniziative per gite di piacere». Rincara la dose Eduardo Lamberti Castronuovo, editore di Reggio Tv: «Il bando? Mai visto. E poi dov’era l’urgenza? Un bando così presenta tantissime anomalie».

Cose di Calabria! Approssimazione, superficialità e assenza totale di “amor proprio culturale”. Questa è la sintesi tragicomica  che rende  inattendibili e ridicola la calabria e i calabresi agli occhi del mondo e del Paese. Questa e solo questa è purtroppo e il primato di una regione italiana che, al contrario avrebbe tanto da dire e da dare.

Purtroppo la Calabria manca le sue occasioni di mettersi in scena in maniera ostinatamente seamless.

Un dramma comico che potrebbe essere una fiction come quelle in onda su FoxTv, ma che è,  purtroppo,  una stupida quotidiana ( e diciamolo una volta per tutte) ignorante realtà! Imperdonabili!!!

Leggi QUI l’articolo del Fatto quotidiano.

Calabria is still holding bank in the national press, and not for what is beautiful and what is good, but because around here the time seems to stand still at 20 or 30 years ago and the nerve of the policy is tougher than ever. This time is the daily sinking the knife. The newspaper published a survey conducted by Marco Travaglio Henry Fierro and Lucio Musolino on the recent trip to China to promote the Region of Calabria in the land of the Mandarins.

The cake has 11 million and 700 thousand candles, to a euro each. “Opportunities” European is likely to lose. Never let it be said. And then you quickly to what you can spend. So it is issued a notice today that many say they have never seen, promoted in record time “given the serious damage to the public interest if not concluded its planned activities on time.” According to the fact, only two companies, one of Terni and the other in the city of Vibo Valentia the Pubbliemme, engaged in advertising and the owner of the television Lac, former Retekalabria. The check for just one thousand euro to fall to a starting price of 190 thousand euro. 189mila euro for organizing the trip to Beijing. There are 22 companies, with journalists and politicians in tow, but many companies today say they have not heard anything.

The first to fire at point-blank is always an entrepreneur of Vibo Valentia, Pippo Callipo, , “I’m stunned, tells Giuseppe Callipo, 300 employees and 44 million in sales, I am not judged worthy to take part in this initiative. I may not have the appropriate certificate policy. We need to understand what are the criteria by which we select companies. If they called some honorable or is this objective, sales, presence and integrity. ” Its complaints are added those of Francis Dodaro, producer of salami and sausages: “We have not received any invitation – always declares Fact -. Instead of supporting the development opportunities, these initiatives are exploited for pleasure rides. ” Worse by Eduardo Lamberti Castronuovo, publisher of Reggio TV “The ban? Never seen. And where was the urgency? A call has so many faults. ”

Things Calabria! Approximation, superficiality and absence of “cultural self-respect.” This is the synthesis tragicomic making unreliable and ridiculous Calabria and Calabria to the world and the country. This and only this is, unfortunately, and the primacy of an Italian region that, on the contrary would have much to say and to give.

Unfortunately Calabria missing his chances to get on stage in a stubbornly seamless.

A comic drama that could be a fiction as those broadcast on FoxTv, but that is, unfortunately, a stupid everyday (and let’s face it once and for all) really ignorant! Unforgivable !!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...