IL LANCIO DI WEDŌ, L’ETICHETTA DELLO SHARING

Esce WEDŌ, un nuovo concetto di fare “label”. Letteralmente “noi in Do”, per il trattino che distingue il dō musicale dal “do” inglese del fare. In realtà il confine è sottile. E poi c’è anche il do del dare. Io do. Questa etichetta, fondata dal comunicatore ed Storyteller Rock Francesco Maria Gallo, è qualcosa di diverso. O forse è la stessa identica cosa di tutte le altre, con la sola differenza del trattino sopra, e non è poco. Infatti, tra fare e fare musica il  passo è lungo, ma ancor più lungo è tra fare, fare musica, e dare. Dare musica. Ok, l’introduzione è fatta.

Ora la strofa. Partendo dall’idea social di Facebook e di tutto quanto è sharing (innanzitutto economy), Gallo si propone sul mercato con l’intento di convogliare nella piattaforma digitale la produzione worldwide della musica indipendente (senza catalogarla in indie, perché non si sa come chiamarla, ma lasciando a ciascun genere il proprio nome), generando un indotto mondiale di acquisizione, vendita e streaming in abbonamento di una produzione che oggi non viene considerata dalle etichette major, ma che rappresenta la vera contemporaneità di produzione artistica, e spesso di avanguardia produttiva.

Gallo, se prima decide di produrre anche la giornalista e cantautrice Romina Ciuffa, poi entra in un sodalizio con lei e muove i passi per un “we” nel senso di noi, oltre che di “do” in una integrazione di competenze. Qualcosa tipo “diamo”. Il progetto nasce nel centro di Bologna, a due passi dalla casa di Lucio Dalla, nello studio di Legality Band Project, e in pochi giorni ha già attirato l’attenzione della radio n. 1 della città: Radio Città del Capo. Il 16 novembre Mauro Alberghini, conduttore di Blues Station, ha trasmesso in anteprima alcuni dei brani prodotti intervistando, insieme a Francesco Maria Gallo in studio, alcuni degli artisti WEDŌ, i cui prodotti sono già in tutti i digital store internazionali. WEDŌ si occupa anche di servizi: dall’arrangiamento alla produzione, all’ufficio stampa, alla comunicazione, e quanti altri connessi.

Il 26 novembre si aspetta tutti gli artisti, i primi prodotti, al Cortile Cafè di Via Nazario Sauro, storico locale live di Bologna centri, con streaming e diretta radio su Radio Città del Capo, radio del battesimo, presentati da Mauro Alberghini, e con videodiretta su tutti i social.

Ma chi sono? Ne parleremo più avanti con interviste e servizi. Si aggiunga il Legality Band Project di Francesco Maria Gallo, band all’attivo da molto, su cui approfondiremo. Qui, in breve (si esibiranno tutti dal vivo):

Romina Ciuffa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...